Pasta di semola di grano duro 

  • I Cavetelli sono un antichissimo formato Molisano, ma che ben presto si è fatto apprezzare in molte altre regioni quali la Campania. Si possono cucinare al ragù o con le verdure. 
  • Tipica referenza Pugliese e Lucana gli Strascinati sono una sorta di Orecchiette schiacciate. I nostri Strascinati si presentano più grandi per conferigli una presenza migliore e un aspetto più appetibile. 
  • La Calamarata è un formato di origine partenopea ed uno dei piatti classici a base di pesce della cucina Italiana.  Prende il nome dalla forma simile a quella degli anelli di calamari. Cucinata con pomodorini e calamari crea un primo piatto straordinario richiamando sapori e odori della cucina mediterranea. 
  • Le tagliatelle sono una pasta tipica del centro e nord Italia. Il loro nome deriva dal verbo "tagliare". Secondo la leggenda le tagliatelle nascono nel 1400.  Si possono cucinare in vari modi, con un sugo alla bolognese, oppure con un sugo semplice al pomodoro, con funghi o con tartufo. 
  • I Fusilli al Ferretto sono una referenza tipica campana.  Essi, in campania in particolar modo, sono la referenza per eccellenza.  Appartenente alla famiglia delle "Specialità Regionali" è un tipo di pasta a cui si collega maggiormente un momento di festa in quanto è vecchia tradizione mangiare questo tipo di pasta fresca sopratutto la domenica.
  • Le Orecchiette sono un tipo di pasta tipico Pugliese, la cui forma è approssimativamente quelle di piccole orecchie da cui deriva appunto il nome. 
  • I Fusilli Napoletani sono di gran lunga il formato di pasta fresca più consumato in Campania.  Si producono con una Trafila in Bronzo dedicata e personalizzata nei minimi dettagli. Versatili e tenaci alla cottura si lasciano cucinare in tanti modi.
  • Le Trofie sono un tipo di pasta tipico della cucina ligure.  E' un formato che viene cucinato maggiormente nei piatti a base di pesce. 
  • I Paccheri sono un tipo di pasta tradizionale napoletana ed assumono una forma molto superiore alla norma.  Il termine deriva da "pacca", ovvero uno schiaffo dato a mano aperta, senza intenzioni ostili. I Paccheri possono essere accompagnati da succulenti sughi, o anche farciti, con ricotta o altri ingredienti, e serviti con il ragù.